Accesso rapido

Sabato, 16 Gennaio 2021

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Consorzio Parsifal presenta FIBER

Ultimi 10 commenti

Tutto vero 05-04-2020, ore 14:17 scritto da Leopoldo
Grazie❤️ 20-03-2020, ore 15:31 scritto da Anna Di Maio
operatrice infanzia 05-10-2019, ore 11:41 scritto da simona
Terza Media 13-09-2019, ore 20:59 scritto da Ba Mahamadou
Informazioni 02-09-2019, ore 23:08 scritto da Giada
O. S. S. 26-05-2019, ore 09:16 scritto da Maira Natalizia
Donna 23-04-2019, ore 00:00 scritto da Valentina Pesoli
.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White
Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato
Richiesta servizio 06-01-2019, ore 11:23 scritto da Martina

contenuto

Volontariando: come partecipare

ATTENZIONE: PAGINA IN FASE DI AGGIORNAMENTO A SEGUITO DEL DECRETO DPGSCU 18/2021. A BREVE SARANNO DISPONIBILI LE SCHEDE DI TUTTI I PROGETTI FINANZIATI. Resta comunque valida la descrizione di requisiti e condizioni di ammissione e della procedura di presentazione della domanda

REQUISITI E CONDIZIONI DI AMMISSIONE
Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 gg), in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadinanza italiana;
- cittadinanza degli altri Paesi dell′Unione Europea;
- cittadinanza di un Paese extra UE ma con regolare permesso di soggiorno in Italia;
- assenza di condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:
a) appartengono ai corpi militari e alle forze di polizia;
b) già prestano o abbiano prestato servizio civile (nazionale o universale) in qualità di volontari ai sensi delle leggi n. 64 del 2001 e n. 40 del 2017, ovvero che abbiano interrotto volontariamente il servizio prima della scadenza prevista;
c) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituiscono invece cause ostative alla presentazione della domanda, fermo restando il mantenimento dei requisiti:
- essere stati precedentemente selezionati ma non aver mai preso servizio per rinuncia;
- l′aver interrotto il servizio civile non volontariamente ma a causa di un provvedimento sanzionatorio a carico dell’Ente;
- l′aver interrotto il servizio per superamento dei giorni di malattia previsti e/o durante il periodo di astensione per gravidanza e maternità (ma solo se il periodo di servizio prestato non supera i sei mesi);
- l′aver precedentemente svolto il servizio civile nell′ambito della misura Garanzia giovani, del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All (IVO4All), nei Corpi Civili di Pace o nell’ambito di un “servizio civile regionale” (ovvero istituito con legge regionale o di provincia autonoma);
- nel corso del 2020, a causa dell′emergenza Covid-19, l′aver interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto d′impiego è stato definitivamente interrotto dall′Ente.

Si precisa infine che, in deroga all’art. 14 del D. Lgs. 40/2017, possono presentare domanda anche i giovani che, alla data della presentazione, abbiano compiuto il ventottesimo anno e non superato il ventinovesimo anno d’età (quindi, un anno in più rispetto al requisito fissato dalla legge), ma solo a condizione che abbiano interrotto l’esperienza di servizio civile nell’anno 2020 a causa dell’emergenza COVID-19.

Attenzione: il bando attualmente in corso include anche programmi e progetti presentati a valere nell′ambito della misura PON-IOG Garanzia Giovani: per coloro che fossero interessati a tale opportunità, in aggiunta ai requisiti sopra menzionati, devono possedere anche quelli specifici per accedere alla misura, per i quali rimandiamo espressamente al bando linkato in calce alla pagina.

I TERMINI
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro e non oltre l′8 febbraio 2021 alle ore 14:00, UNICAMENTE presso la piattaforma Domanda Online (DOL). Non sarà possibile inserire candidature oltre il termine stabilito, ma, nel periodo di vigenza del bando, è possibile richiedere l′annullamento della domanda presentata e la contestuale presentazione di nuova domanda.
Le domande pervenute tramite altri canali non saranno prese in considerazione.

Per tutto il periodo in cui il bando è attivo, gli aspiranti volontari possono:
• Consultare i progetti presentati dal Consorzio Parsifal sul portale www.consorzioparsifal.it
• Contattare l′ente titolare degli stessi al fine di richiedere chiarimenti e/o ulteriori informazioni;
• Scegliere un unico progetto per il quale presentare la propria candidatura.

LE MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La presentazione delle domande può avvenire SOLO telematicamente attraverso la piattaforma Domanda Online (DOL) a cui si accede con uno SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di secondo livello, l’identità digitale che permette di accedere – tramite computer, tablet e smartphone - a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione. Per ottenerla è necessario rivolgersi a un provider abilitato (qui l’elenco – in alcuni casi il servizio è a pagamento).

Per ottenere lo SPID è necessario registrarsi inserendo i propri dati anagrafici e caricando le scansioni del documento di identità e del tesserino del codice fiscale. Successivamente sarà necessario procedere con il riconoscimento, che può avvenire in 3 modi: di persona presso una delle sedi del provider; tramite carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS); tramite webcam.

Per ottenere lo SPID di secondo livello sono necessari:
  • Un indirizzo e-mail;
  • Un documento di identità valido (uno tra: carta d’identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno);
  • Una copia del tesserino di attribuzione del codice fiscale (e/o tessera sanitaria);
  • Un telefono cellulare.
Attenzione: l’attivazione dello SPID può non essere possibile per i cittadini di tutte le nazionalità. Per coloro che non possono ancora disporre di SPID (cittadini di alcuni Paesi UE ed extra UE) l’accesso alla piattaforma DOL potrà avvenire previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento (attraverso la piattaforma stessa).

Una volta effettuato l′accesso, la piattaforma DOL permette di inserire le informazioni anche in momenti diversi, salvando gli step intermedi fino alla presentazione definitiva. Una volta conclusa la presentazione, il candidato riceverà via email, il giorno successivo, una ricevuta direttamente dal sistema di protocollo del Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale. In calce alla pagina è disponibile il link alla guida alla presentazione della domanda appositamente predisposta dal Dipartimento.
Si ricorda inoltre che è necessario, laddove un progetto abbia più sedi di attuazione, specificare quella per la quale si intende presentare domanda.

LA SELEZIONE
Al termine del periodo previsto dal bando, i giovani che abbiano correttamente presentato domanda di ammissione, partecipano - se possibile, anche in modalità telematica, visto il perdurare dello stato di emergenza Covid-19 - quindi ad una prova scritta e ad un colloquio di selezione presso l′ente titolare, finalizzato alla compilazione di una graduatoria dei giovani giudicati idonei per il progetto in questione. I criteri di selezione sono esplicitati all′interno delle Schede sintetiche di progetto.
Al termine della procedura di selezione, gli enti consegnano al Dipartimento tutta la documentazione raccolta, il quale, verificata la correttezza del materiale ricevuto, comunicherà ai giovani selezionati l′avvio al Servizio.
Il Consorzio Parsifal provvederà a dare visibilità alle graduatorie presentate, pubblicando le stesse sul proprio sito internet.

Ricordiamo che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto. L′elenco dei progetti è consultabile alla voce "Elenco dei progetti presentati"* della sezione "Servizio civile" sul portale del Consorzio Parsifal.

*ATTENZIONE: PAGINA IN FASE DI AGGIORNAMENTO A SEGUITO DEL DECRETO DPGSCU 18/2021. A BREVE SARANNO DISPONIBILI LE SCHEDE DI TUTTI I PROGETTI FINANZIATI.

Per maggiori approfondimenti, consultare il bando e il link di seguito indicati.

Bando Servizio civile universale 2020 [.pdf]
Guida DPGSCU alla compilazione sul portale Domanda Online [.pdf]
Sezione FAQ Bando sito DPGSCU
Sito "Scelgo il servizio civile" (a cura del Dipartimento PGSCU)

focus

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...