Accesso rapido

Giovedì, 26 Novembre 2020

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Consorzio Parsifal presenta FIBER

Ultimi 10 commenti

Tutto vero 05-04-2020, ore 14:17 scritto da Leopoldo
Grazie❤️ 20-03-2020, ore 15:31 scritto da Anna Di Maio
operatrice infanzia 05-10-2019, ore 11:41 scritto da simona
Terza Media 13-09-2019, ore 20:59 scritto da Ba Mahamadou
Informazioni 02-09-2019, ore 23:08 scritto da Giada
O. S. S. 26-05-2019, ore 09:16 scritto da Maira Natalizia
Donna 23-04-2019, ore 00:00 scritto da Valentina Pesoli
.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White
Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato
Richiesta servizio 06-01-2019, ore 11:23 scritto da Martina

contenuto

Lavoro e formazione - opportunità nel sociale

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Disabili - Possibilità di un tirocinio al Parlamento Europeo



E′ rivolta a tutti i disabili in possesso di qualifiche o titoli universitari, l′offerta formativa per un periodo di lavoro retribuito, presso il Parlamento europeo. La durata del tirocinio è di 5 mesi e le partenze sono previste per l′1 marzo e l′1 ottobre 2011. Il programma risponde alla necessità da parte delle istituzioni europee al fine di proporre attività a favore di giovani disabili e favorirne l′integrazione. Lo scopo è anche farli familiarizzare con le attività del Parlamento europeo. Per partecipare, bisogna presentare l′apposita application form entro il 15 ottobre (nel caso di partenza l′1 marzo) e tra il 15 marzo ed il 15 maggio (in caso di partenza l′1 ottobre).

Ecco le caratteristiche richieste:
  • bisogna essere cittadini di uno Stato membro dell′Unione Europea o di un paese candidato;
  • avere compiuto 18 anni alla data di inizio del tirocinio;
  • saper parlare una lingua dell′Unione europea;
  • non aver svolto nessun altro tirocinio retribuito o nessuna attività lavorativa retribuita per più di quattro settimane consecutive presso un′Istituzione europea, un deputato o un gruppo politico del Parlamento europeo;
  • essere in grado di certificare di avere disabilità (certificato medico o apposito certificato o tesserino rilasciato da un ente nazionale).
"I candidati - si legge sul sito del Parlamento europeo - saranno selezionati dopo una valutazione dei rispettivi meriti e competenze, confrontando il profilo del candidato con le possibilità di tirocinio disponibili. La valutazione si baserà sulle informazioni contenute nell′atto di candidatura. Nel caso di candidati a pari merito, si cercherà un equilibrio fra uomini e donne nonché un equilibrio in ordine all′origine geografica, nella misura consentita dal numero limitato di tirocini".

I candidati ammessi a questo programma di tirocinio riceveranno un assegno mensile di circa mille euro, mentre spese supplementari sostenute dai tirocinanti e direttamente connesse con la loro disabilità potranno essere coperte fino ad un massimo del 50% dell′importo dell′assegno mensile. Per problemi connessi alla candidatura, per saperne di più o anche solo per capire quanto affascinante può essere questa possibilità, disabilità a prescindere, scrivere al Traineeships Office all′indirizzo email: stages@europarl.europa.eu

Fonte: SuperAbile

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...