Accesso rapido

Lunedì, 25 Ottobre 2021

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Consorzio Parsifal presenta FIBER

Ultimi 10 commenti

Diploma di maturità 29-01-2021, ore 21:48 scritto da Annamaria Napoletano
Tutto vero 05-04-2020, ore 14:17 scritto da Leopoldo
Grazie❤️ 20-03-2020, ore 15:31 scritto da Anna Di Maio
operatrice infanzia 05-10-2019, ore 11:41 scritto da simona
Terza Media 13-09-2019, ore 20:59 scritto da Ba Mahamadou
Informazioni 02-09-2019, ore 23:08 scritto da Giada
O. S. S. 26-05-2019, ore 09:16 scritto da Maira Natalizia
Donna 23-04-2019, ore 00:00 scritto da Valentina Pesoli
.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White
Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato

contenuto

Dicono di noi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati
Il Tempo
Latina
10.07.2006

Legge 285/97: è terminata la prima fase

Legge 285/97: è terminata la prima fase, in tutti i Comuni del Distretto Monti Lepini, delle iniziative ed interventi previsti nella progettualità. All’interno di alcune scuole del territorio collinare lepino e del Comune di Pontinia gli operatori - psicologi e pedagogisti - hanno iniziato i primi interventi con i docenti e con gli alunni per il progetto denominato «Centro di educazione al benessere». Gran parte delle attività previste dal progetto, che, ovviamente, riprenderà con l’inizio del nuovo anno scolastico, saranno precedute da momenti seminariali che vedranno la partecipazione dei docenti e degli operatori sociali. In particolare, nell’ultimo scorcio dell’anno scolastico appena terminato, sono stati attivati, nell’ambito del progetto, interventi ludico–ricreativi, di integrazione sociale e di riabilitazione attraverso l’attivazione di laboratori tematici in tutte le realtà scolastiche (scuola elementare), i laboratori teatrali con personale di provata esperienza nel settore ed altri laboratori scelti direttamente con gli alunni interessati. «Con questi interventi - ha precisato l’assessore ai servizi sociali del Comune di Priverno Elvira Vitarelli - in qualità di Comune capofila della sub-area 2 Monti Lepini (ex distretto Latina Nord) si è voluto dare una risposta ai bisogni della fascia minorile, cercando di lavorare non solo per arginare eventuali fenomeni degradanti, ma dare delle giuste opportunità di crescita ed educative ai nostri ragazzi in svariati campi culturali». Tutto ciò d’intesa con gli altri partners istituzionali dei progetti, vale a dire l’Azienda sanitaria locale di Latina e gli altri Comuni del Distretto Monti Lepini. Per quel che riguarda il progetto sugli interventi ludici, proprio in questi giorni, si stanno svolgendo le manifestazioni conclusive dei laboratori tematici attivati in ogni Comune per poi procedere con le attività estive, volte a promuovere la socializzazione attraverso esperienze ludico–ricreative: teatro per i Comuni di Sezze, Bassiano, Roccasecca dei Volsci, Pontinia e Sermoneta; laboratori di attività manipolativa per Maenza, Roccagorga, Sonnino e Rocca Massima; incontri ludico–sportivi per i Comuni di Prossedi e Norma; laboratori sul potenziamento degli apprendimenti per Cori e Priverno. Numerosi sono i bambini che in questo periodo hanno frequentato i centri ludici attivati sui Monti Lepini. La finalità generale è stata quella di arrivare ad una riduzione del disagio e prevenire i rischi di devianza sociale. Tutto il progetto avrà una durata triennale. Il Consorzio Parsifal, aggiudicatario della gara, si occuperà nei tre anni previsti dal progetto, attraverso le cooperative Eureka 2000 e Asssercoop, di fornire il personale specializzato.

Mario Giorgi

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...