Accesso rapido

Mercoledì, 28 Febbraio 2024

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Consorzio Parsifal presenta FIBER

Ultimi 10 commenti

Info 27-12-2022, ore 17:40 scritto da Roberto
Diploma di maturità 29-01-2021, ore 21:48 scritto da Annamaria Napoletano
Tutto vero 05-04-2020, ore 14:17 scritto da Leopoldo
Grazie❤️ 20-03-2020, ore 15:31 scritto da Anna Di Maio
operatrice infanzia 05-10-2019, ore 11:41 scritto da simona
Terza Media 13-09-2019, ore 20:59 scritto da Ba Mahamadou
Informazioni 02-09-2019, ore 23:08 scritto da Giada
O. S. S. 26-05-2019, ore 09:16 scritto da Maira Natalizia
Donna 23-04-2019, ore 00:00 scritto da Valentina Pesoli
.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White

contenuto

Dicono di noi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati
La Provincia
Frosinone
15.04.2007
pagina 12

muccaUna giornata in fattoria

Escursione dei bimbi del ′Pollicino′ nell′area dell′Agricola Nicoli

 

Visita domenicale dei bimbi dell′Asilo Nido Comunale "Pollicino" di Frosinone, gestito dalla Cooperativa Sociale Finisterrae del Consorzio Parsifal, alla fattoria dell′Agricola Nicoli (Via Cavoni–Frosinone) per stare una mattinata a contatto con i vari animali della fattoria.

 

I bambini ed i loro genitori, accompagnati dal personale educativo dell′asilo nido e guidati dal gentilissimo signor Antonio, avranno così finalmente la possibilità di vedere, e soprattutto di toccare con mano, tutti quegli animali che per troppe volte hanno potuto soltanto vedere sui colorati libricini illustrati. Accarezzare un coniglio, abbracciare un pulcino, vedere mungere una mucca oppure osservare come fa le uova la gallina, sarà per i piccoli bambini un’esperienza ricca di significato ed un forte momento di crescita.

 

In un′epoca contraddistinta dalla globalizzazione, le trasformazioni tecnologiche, sociali e culturali hanno modificato profondamente il rapporto con il cibo e di conseguenza con il mondo della "produzione primaria". Ma paradossalmente, è sempre più difficile conoscere - o riconoscere - ciò che sta attorno a noi, che cosa si coltiva nelle nostre campagne, il percorso che fa il cibo prima di arrivare sulla nostra tavola, chi lo produce e come lo produce.

 

Le fattorie didattiche sono nate perciò per permettere ai ragazzi di scoprire questo universo, per stimolare un approccio attivo al mondo animale e vegetale, una maggior attenzione all′ambiente, al valore e all′origine delle cose. Le fattorie didattiche rappresentano un momento di collegamento tra città e campagna, uno strumento di comunicazione diretta fra l′agricoltore e il cittadino, a cominciare dalle giovani generazioni, per far conoscere la vita degli animali, l′origine dei prodotti che consumiamo, stimolare lo spirito critico e la curiosità. Una maniera per i giovani di scoprire l′importanza sociale ed economica di un mestiere spesso sottovalutato.

 

L′iniziativa Fattorie Didattiche ha, dunque, una grande valenza socio-culturale: essa si propone infatti di creare un legame stabile tra aziende e territorio ponendo le fattorie come dei veri e propri centri territoriali di educazione ambientale ed alimentare a disposizione di scuole e famiglie. La particolarità dello strumento fattoria-didattica consiste nei legami con la natura ma anche con le dimensioni sociali, economiche, tecniche, politiche e culturali dell′ambiente.

 

Le visite in fattoria sono preziose occasioni dì apprendimento e crescita e quindi da valorizzare sia da parte del mondo agricolo che della scuola dell′autonomia. Questi gli obiettivi che lo staff dell′asilo nido Pollicino si prefigge con questi momenti: 1) conoscere gli animali della fattoria; 2) valorizzare la relazione città-campagna; 3) creare interesse per la scoperta dell′ambiente e dell′attività agricola, 4) favorire il recupero del valore culturale e ambientale del proprio territorio; 5) valorizzare l′importanza e il ruolo sociale dell′agricoltura; 6) sensibilizzare al rispetto dell′ambiente e al ritmo della natura; 7) conoscere l′origine dei prodotti alimentari e il percorso dal campo alla tavola; 8) educare al consumo consapevole attraverso la comprensione delle relazioni esistenti tra sistemi produttivi, consumi alimentari, salvaguardia dell′ambiente.

 

Terminata la visita, i piccoli dell′asilo insieme ai propri genitori ed insegnanti, si ritroveranno tutti insieme a pranzare presso un noto agriturismo della provincia per degustare sani prodotti dell′agricoltura locale. E′ questa soltanto una delle tante uscite previste dalla programmazione annuale della Coordinatrice Anna Marcoccia e del Responsabile Danilo Ferrante: nel mese di maggio è prevista una gita al Bioparco di Roma, nel mese di giugno una giornata rilassante immersi nell′ombra del "Bosco delle Carezze", e per finire in bellezza nel mese di luglio tutti a rinfrescarci nella piscina del Polivalente. Un ringraziamento particolare va all′Amministrazione Comunale di Frosinone, nella persona del Vicesindaco ed Assessore ai Servizi Sociali Michele Marini, da sempre attenta alle esigenze ed ai bisogni dei più piccoli.

Tag associati

Commenti

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • I cura cariI cura cari

    Un romanzo poetico: allo stesso tempo un romanzo-pugno e un romanzo-carezza. Ma - aggiungiamo - anche un...