Accesso rapido

Domenica, 14 Luglio 2024

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Consorzio Parsifal presenta FIBER

Ultimi 10 commenti

Info 27-12-2022, ore 17:40 scritto da Roberto
Diploma di maturità 29-01-2021, ore 21:48 scritto da Annamaria Napoletano
Tutto vero 05-04-2020, ore 14:17 scritto da Leopoldo
Grazie❤️ 20-03-2020, ore 15:31 scritto da Anna Di Maio
operatrice infanzia 05-10-2019, ore 11:41 scritto da simona
Terza Media 13-09-2019, ore 20:59 scritto da Ba Mahamadou
Informazioni 02-09-2019, ore 23:08 scritto da Giada
O. S. S. 26-05-2019, ore 09:16 scritto da Maira Natalizia
Donna 23-04-2019, ore 00:00 scritto da Valentina Pesoli
.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White

contenuto

Dicono di noi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati
La Provincia
Frosinone
28.07.2005
Pagina 15

Nido di via Portogallo
Un anno di belle attività
Grande festa all’asilo per la fine delle “lezioni” l’arrivederci a settembre

Si chiude con un vero successo il primo anno di gestione dell’Asilo Nido Comunale Pollicino di viale Portogallo. Inaugurato nell’ottobre 2004 il quarto asilo nido del Comune di Frosinone, gestito dal Consorzio Parsifal e dalle cooperative sociali Finisterrae e Città Nuova, deve la sua nascita all’attenta opera dell’Assessorato ai Servizi Sociali, nella persona dell’Assessore ai Servizi Sociali nonché Vice Sindaco Michele Marini, nei confronti dei servizi rivolti ai più piccoli.

Aperto dalle 7:30 alle 18:00, circondato da un ampio giardino, l’asilo nido ospita 33 bambini suddivisi in tre fasce d’età: lattanti, semidivezzi e divezzi, il personale è composto da 7 educatrici, 3 ausiliarie, 1 cuoca e il coordinatore. Chiuderà il 30 luglio per riaprire il 1 settembre, ma nonostante questo sia l’ultimo mese, il calendario delle attività che ancora si stanno svolgendo è molto ricco: cuccioli in acqua, psicomotricità, massaggio infantile, ginnastica tubarica.

Oltre tali attività ricordiamo ancora: laboratori grafico-pittorici, sportello per i genitori, consulenza psico-pedagogica, visite mediche pediatriche, spazio verde, ecc. Appuntamento allora a domani pomeriggio alle ore 16:30 per festeggiare la fine dell’anno scolastico e salutare tutti prima delle vacanze estive.

Obbligatorio citare alcune delle attività portate avanti dall’asilo e volute fortemente dal suo coordinatore, Danilo Ferrante.

Cuccioli in acqua:
L’attività si svolge presso la piscina del polivalente ogni sabato mattina ed è rivolta ai bambini della sezione divezzi e semidivezzi. Obiettivo di tale attività non è certo l’apprendimento di tecniche natatorie bensì quello di dare un’opportunità in più ai genitori per conoscere e seguire il proprio bimbo nell’evoluzione e nella crescita continua.

Massaggio infantile:
il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente in culture di molti paesi e, solo recentemente, è stata riscoperta e si sta espandendo nel mondo occidentale. L’evidenza clinica e recenti ricerche hanno confermato l’effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli, come mezzo che possa favorire, accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del bambino. L’attività viene proposta nella fascia d’età che va da 0 a 8-9 mesi, perché in questo periodo avviene il processo di attaccamento che permette di gettare le basi di una relazione solida, in grado di offrire al bambino la necessaria sicurezza e l’autostima utili ad affrontare la vita.

Psicomotricità:
La psicomotricità, rivolta ai bambini della sezione divezzi, si iscrive in un progetto che tende ad introdurre un rapporto attivo ed efficace, da un punto di vista terapeutico e da un punto di vista pedagogico, tra il corpo e le attività mentali. Un progetto, quindi, differente per ciascun soggetto, che scaturisce dall’osservazione e che permette di identificare il bambino all’interno dei parametri psicomotori (spazio, tempo, schema corporeo). La tecnica psicomotoria si esplica attraverso il gioco, modalità primaria dell’evoluzione e della crescita del soggetto. Nel gioco il corpo assume il ruolo di protagonista essendo, allo stesso tempo, espressione di un investimento e quindi di sentimenti, aspettative, di pensiero e attuazione di una competenza motoria basata sulla conoscenza del proprio schema corporeo e coordinata dagli schemi motori elaborati in base all’esperienza.

Ginnastica tubarica:
Scopo della ginnastica tubarica è quello di favorire il drenaggio del muco stagnante all’interno dell’orecchio medio migliorandone in tal modo l’aerazione ed evitando l’insorgere d′infiammazioni. Chiaramente tutti gli esercizi da effettuare vanno proposti ai bambini sotto forma di gioco: ad esempio per imparare a soffiare il naso si può inventare una favola con protagonista un cane e tanti suoi amici, per sviluppare e mantenere il tono della muscolatura facciale e della bocca enfatizzando i movimenti che permettono di aprire e chiudere l’Eustachio (sbadiglio deglutizione, movimenti della lingua) si possono imitare alcuni animali come il cavallo ed i coniglietti, per aumentare il tono polmonare si possono utilizzare cannucce per fare bolle di sapone o divertenti gare di corsa con i palloncini.

Tag associati

Commenti

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • I cura cariI cura cari

    Un romanzo poetico: allo stesso tempo un romanzo-pugno e un romanzo-carezza. Ma - aggiungiamo - anche un...