Accesso rapido

Domenica, 14 Luglio 2024

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Consorzio Parsifal presenta FIBER

Ultimi 10 commenti

Info 27-12-2022, ore 17:40 scritto da Roberto
Diploma di maturità 29-01-2021, ore 21:48 scritto da Annamaria Napoletano
Tutto vero 05-04-2020, ore 14:17 scritto da Leopoldo
Grazie❤️ 20-03-2020, ore 15:31 scritto da Anna Di Maio
operatrice infanzia 05-10-2019, ore 11:41 scritto da simona
Terza Media 13-09-2019, ore 20:59 scritto da Ba Mahamadou
Informazioni 02-09-2019, ore 23:08 scritto da Giada
O. S. S. 26-05-2019, ore 09:16 scritto da Maira Natalizia
Donna 23-04-2019, ore 00:00 scritto da Valentina Pesoli
.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White

contenuto

Archivio Dicono di noi » Ottobre 2006

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati
Ciociaria Oggi
Frosinone
16.10.2006
pagina 6

barbara_de_rossiL′attrice Barbara De Rossi accolta da centinaia di bambini

Un gesto d′amore

Un grande evento per sostenere mamme in difficoltà

 

Un tripudio di voci, colori e musica, ma soprattutto frotte di esultanti e sorridenti bambini hanno inondato nella giornata di ieri la Villa Comunale per l′iniziativa prevista dal "Progetto salvamamme salvabebé". L′associazione si muove da 10 anni (da quattro anni sotto l′Alto Patronato del Presidente della Repubblica) a sostegno di minori e donne in difficoltà sostenendole nella fase della maternità, durante la gravidanza ed il parto, offrendo un supporto logistico, materiale, legale, medico e di mediazione con le istituzioni. La manifestazione di ieri pertanto, organizzata dall′assessorato regionale alle Politiche Sociali, ha potuto contare sul contributo di Aipes, Coin, Cesv, Spes, Consorzio del Cassinate, Casa dell′Emigrante e Consorzio Parsifal. L′obiettivo è stato quello di riunire ed immagazzinare generi per la prima infanzia, ravvivando la solennità della raccolta con performance di danza, animazione, giochi, stands promozionali e sfilate allestite dalla boutique "L′Ape Maia", tenute proprio dai bambini. Così, le numerose realtà dell′associazionismo locale hanno effettuato donazioni non versando denaro, ma regalando prodotti per l′infanzia. «Le giornate dedicate ai bambini si configurano sempre come momenti di "rigenerazione" - ha riferito l′assessore regionale alle Politiche Sociali - Questo è lo spirito che si auspica possa investire anche la provincia di Frosinone, dove il connubio tra istituzioni, privato sociale ed associazionismo può realmente rivelarsi imbattibile nella lotta contro gesti estremi come l′abbandono e l′infanticidio. L′assessorato che rappresento sta investendo molto per l′infanzia, un impegno sostenuto ampiamente da volontari, dal patrocinio gratuito di legali estremamente competenti, equipe di medici, consulenti ed operatori, dal Policlinico Umberto I e dal professor Giovanni Bollea dell′Università "La Sapienza" di Roma, presidente onorario del progetto». L′associazione che coordina il "Proietto salvamamme salvabebè”, curato nella Provincia da Luigina Pirri, ha potuto vantare nella giornata di ieri la presenza forte ed appassionata del testimonial d’eccezione, nonché presidente onorario, Barbara De Rossi. L′attrice, attivamente impegnata sull′intero territorio nazionale in un′opera di fervida sensibilizzazione alla problematiche trattate, si è a lungo intrattenuta in compagnia di minori e adulti, sottolineando quanto l′impegno profuso non sia salvifico per la totalità delle persone in difficoltà, ma certamente risolutivo per coloro che si appellano all′associazione stessa. «L′obiettivo ultimo è quello di aprire altri centri nei diversi capoluoghi di provincia - ha asserito l′attrice - impegno che andrebbe ad intensificare ulteriormente l′attività dell′associazione, per la quale il sostegno offerto dalle istituzioni è condizione inderogabile per lavorare con profitto sopperendo adeguatamente ad ogni fase dell′attività, dall′ascolto al soccorso concreto ed effettivo». Col volgere della sera il largo antistante la Villa comunale appariva variopinto dai fumi emessi per le diverse performance; clown e giocolieri impegnati in vivaci numeri hanno fatto compagnia a decine e decine di bambini dallo sguardo attonito e fiato sospeso. In un clima assorto è stato inoltre letto, proprio da Barbara De Rossi, un messaggio del Procuratore capo della Procura di Frosinone Margherita Gerunda, assente per un improvviso impegno nel Nord Italia. «La responsabilità dei più deboli non può essere mai elusa - ha annotato la dottoressa Gerunda - al pari dell′attenzione rivolta ai più fragili, meno visti ed ascoltati. La solidarietà va praticata pertanto con continuità soprattutto dai giovani, dal cuore più grande e aperto rispetto agli adulti, maggiormente propensi a donare e a donarsi». Circa 1500 i bambini soccorsi finora, 1200 le mamme protette ed assistite di ben 54 nazionalità differenti per un totale di 5-7 nuovi casi da sostenere al giorno, queste le cifre fornite da Maria Grazia Passeri, presidente dell′associazione: «L′auspicio è che Frosinone diventi il secondo centro propulsore dopo Roma, ma i segnali sono molto promettenti; vivi ringraziamenti alla folta platea di cittadini partecipanti che ha consentito oggi una raccolta davvero consistente».

Annalisa Sorrentino

Tag associati

Commenti

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • I cura cariI cura cari

    Un romanzo poetico: allo stesso tempo un romanzo-pugno e un romanzo-carezza. Ma - aggiungiamo - anche un...