Accesso rapido

Domenica, 14 Luglio 2024

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Consorzio Parsifal presenta FIBER

Ultimi 10 commenti

Info 27-12-2022, ore 17:40 scritto da Roberto
Diploma di maturità 29-01-2021, ore 21:48 scritto da Annamaria Napoletano
Tutto vero 05-04-2020, ore 14:17 scritto da Leopoldo
Grazie❤️ 20-03-2020, ore 15:31 scritto da Anna Di Maio
operatrice infanzia 05-10-2019, ore 11:41 scritto da simona
Terza Media 13-09-2019, ore 20:59 scritto da Ba Mahamadou
Informazioni 02-09-2019, ore 23:08 scritto da Giada
O. S. S. 26-05-2019, ore 09:16 scritto da Maira Natalizia
Donna 23-04-2019, ore 00:00 scritto da Valentina Pesoli
.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White

contenuto

Archivio Dicono di noi » Ottobre 2006

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati
Il Tempo
Frosinone
18.10.2006

la villa comunale di frosinone, vista dall′altoLa solidarietà? Abita qui.

Il successo di pubblico che ha riscosso la giornata dedicata alla solidarietà, organizzata dall’assessorato alle politiche sociali della Regione Lazio, non ha lasciato dubbi circa la sensibilità dimostrata dalla cittadinanza frusinate. L’altro pomeriggio, alla Villa comunale, erano molte le realtà dell′associazionismo locale presenti alla gara di solidarietà promossa dall’assessore regionale Mandarelli.

barbara de rossiTra le associazioni consorziate (Aipes, Casa dell′Emigrante, Coin, Cesv, Spes, Consorzio del Cassinate, Consorzio Parsifal) c’era anche il progetto «Salvamamme Salvabebè» che ha avuto come testimonial dell’intera manifestazione Barbara De Rossi la bella e brava attrice che da anni si sta battendo per sconfiggere l’infanticidio e aiutare le mamme in attesa. «A questa associazione - ha raccontato la splendida attrice - mi sono avvicinata tanti anni fa dopo la nascita di mia figlia Martina.

alessandra_mandarelli_17_120.jpgPer averla ho affrontato enormi sacrifici. I medici mi avevano detto che non potevo avere figli. Così ho trascorso tutta la gravidanza a letto. È stato terribile ma ce l’ho fatta. Il desiderio di maternità era così forte da superare qualsiasi dolore, qualsiasi ostacolo. Ed è stato a quel punto che ho pensato a quelle mamme che gettavano i figli nel cassonetto, a quelle che partorivano in casa da sole e che sopproimevano i loro neonati nascondendoli negli armadi. Quelle donne avevano bisogno di aiuto. E forse, se qualcuno si fosse preso cura di loro con ancora il pancione, avremmo dato la possibilità a tanti bimbi di venire alla luce».

la villa comunaleL’associazione della quale Barbara De Rossi è presidente onorario, non accetta denaro, ma carrozzine, pannolini, biberon, vestitini e scarpe per bambini. «Dobbiamo far capire alle donne in difficoltà - ha continutato l’attrice - che debbono fidarsi. Che dopo il parto ci saranno persone che si prenderanno cura di loro e dei loro piccini. Da sottolineare poi che la povertà, a differezna di quanto si potrebbe pensare non ha targa straniera. Il 30% delle donne che aiutiamo è di nazionalità italiana. Ce ne sono tante che non hanno nemmeno i soldi per acquistare i pannolini, altre che fanno dormire i loro neonati nelle scatole di cartone.

In questo debbo dire che abbiamo avuto da parte dell’assessorato regionale un grosso sostegno». «È stata l’occasione – ha spiegato l’assessore Alessandra Mandarelli – per mostrare ai cittadini le iniziative e le linee di politica sociale dell′assessorato che rappresento». Soddisfazione per la raccolta è stata espressa sia da Grazia Passeri, presidente del Salvamamme e da Luigina Pirri che cura per l′associazione la provincia di Frosinone.

Marina Mingarelli

Tag associati

Commenti

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • I cura cariI cura cari

    Un romanzo poetico: allo stesso tempo un romanzo-pugno e un romanzo-carezza. Ma - aggiungiamo - anche un...