Accesso rapido

Lunedì, 20 Novembre 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena
Dove sei 05-05-2017, ore 18:49 scritto da Laura
Pregi e Difetti 24-04-2017, ore 17:18 scritto da Angelo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Alatri (Fr) - Piscina, il fact-checking di Parsifal e Trascoop


Lunedì abbiamo ricevuto dal Comune di Alatri la richiesta di disponibilità ad una proroga tecnica per la gestione della piscina di via Chiappitto. Abbiamo deciso di accettarla e ieri abbiamo inviato la documentazione necessaria per la sottoscrizione del nuovo contratto. La piscina aprirà a tutti gli effetti dal I ottobre, ma noi siamo già pronti, abbiamo quasi completato la manutenzione ordinaria della vasca e nei prossimi giorni cominceremo a raccogliere le iscrizioni.

Tutto quanto attiene la disputa politica non ci riguarda. La nostra scelta, da sempre, tanto come Consorzio Parsifal quanto come cooperativa sociale Trascoop, è quella di concentrarci sul lavoro e non farci coinvolgere in discussioni che altri portano avanti, avendo più titolo di noi.
Di tanti giudizi, a noi interessano quelli di chi fa sport, di chi frequenta la piscina e di chi ha intenzione di frequentarla. I loro apprezzamenti ci aiutano ad andare avanti, le loro eventuali critiche a migliorarci.

Abbiamo dato disponibilità alla proroga perché abbiamo due obiettivi prioritari: riaprire l′impianto al pubblico, per mantenerne intatto il valore sociale ed economico che la sua chiusura metterebbe a rischio, e conservare stabile l′occupazione delle 22 persone che ne hanno fatto, con il loro impegno e la loro professionalità, un punto di riferimento per la città e per i centri vicini.

Non possiamo però esimerci dal rispondere ad affermazioni non vere, più volte rese da personalità municipali di alto rilievo, non solo sui giornali ma anche in contesti istituzionali.

È stato detto che la piscina a luglio era chiusa.
Falso, è stata aperta per tutto il mese di luglio ed ha chiuso solo dal 6 agosto, per i routinari lavori di svuotamento, pulizia, igienizzazione, stuccamento e manutenzione della vasca. Sono lavori annuali, che qualunque gestore è tenuto a fare per prepararsi al meglio per la stagione.

È stato detto che il Comune lo scorso anno ha indetto una gara ad inviti.
Falso anche questo. Noi abbiamo risposto ad un bando pubblico, aperto a tutti gli operatori economici in possesso dei requisiti di legge. A partecipare siamo stati in quattro, ma le offerte valide sono state solo due. Una è stata esclusa per carenze documentali non sanabili, un′altra per una dichiarazione sostitutiva di certificazione che, all′′atto della verifica, è risultata non veritiera.

È stato detto che l′offerta di Parsifal-Trascoop è stata la peggiore, in quanto consisteva in un canone annuale di soli 30mila euro, quando altri hanno proposto 20-30mila euro in più. Eppure, inspiegabilmente, è stata preferita alle altre.
Gravemente falso, perché sottende accuse diffamanti. Il criterio di scelta del contraente non era limitato soltanto al prezzo, ma comprendeva anche la qualità della gestione. Tra le offerte valide, la nostra è stata valutata nel complesso la migliore dalla commissione giudicatrice del comune. Crediamo sia arduo sconfessare, nel merito, questo giudizio, visto che l′anno 2016-2017 ha registrato un numero di iscritti ed una partecipazione alle attività sportive mai raggiunti prima. Parsifal-Trascoop non hanno solo offerto 32.400 euro l′anno di canone (puntualmente versati al Comune) ma hanno proposto soluzioni organizzative che hanno salvaguardato in pieno la continuità del lavoro ed hanno raccolto un ampio consenso degli sportivi.
In una valutazione multicriterio, riferirsi soltanto ad un criterio, come se fosse l′unico, non è corretto. Ed è responsabile della disinformazione dei cittadini chi afferma che il Comune avrebbe rinunciato a 20-30 mila euro, visto che la sola altra offerta valida, oltre la nostra, contemplava un canone di 40mila euro annui (con una differenza perciò di 7.600 euro), a fronte di una sensibile minore qualità di gestione.

Questi sono i fatti.
Dal I ottobre la piscina sarà di nuovo disponibile a tutti e noi cercheremo, anche quest′anno, di dare prova di serietà valorizzando il lavoro dei nostri soci al servizio degli alatresi.

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...