Accesso rapido

Martedì, 21 Agosto 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Roma – Una settimana dedicata alla legalità

 

Da martedì 10 marzo avrà inizio la Settimana della legalità – Con le armi della cultura, evento che coinvolgerà i giovani e le scuole del territorio laziale in una interessante serie di incontri che si terranno al Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi, in via Nazionale 183 a Roma fino a sabato 14 marzo.

Questa edizione che coinvolgerà circa 2.000 studenti, gode dell′Alto Patronato del presidente della Repubblica e si avvale del patrocinio del ministero della Pubblica Istruzione. La Regione Lazio, assieme a Libera, alla Fondazione Caponnetto, al centro Studi Enrico Maria Salerno, all′Associazione PerCorsi Onlus, a G.E.A Formazione Professionale Onlus, coinvolgerà i partecipanti in incontri e dibattiti per affrontare il tema dell’ecomafia e della legalità  supportati da interventi di esperti.  «Abbiamo organizzato quest′evento - ha scritto Piero Marrazzo nella presentazione della ′Settimana per la legalità′, da lui fortemente voluta - per dimostrare che nessuno è solo in questa lotta, che siamo dalla parte di chi combatte la mafia con le armi dell′impegno, della cultura, della conoscenza delle regole. Con l′aiuto dei giovani possiamo fare in modo che le cose, da ora in poi, cambino».

Tutti gli incontri saranno aperti dalla rappresentazione dello spettacolo ′Pasolo Scalo′, scritto da Giancarlo de Cataldo, magistrato e noto autore di Romanzo Criminale e da Serge Quadruppani, e diretto da Fabio Cavalli. A portarlo in scena sarà la Compagnia Teatro Libero di Rebibbia, composta da ex detenuti del carcere romano.

 

Il programma è strutturato come segue:

 

Martedì 10, dalle 12 di mattina fino alle 19, si alterneranno sul palco per parlare di ecomafie, tra gli altri, Piero Marrazzo, il procuratore nazionale antimafia, Pietro Grasso, Don Luigi Ciotti, Giulia Rodano, assessore alla Cultura della regione Lazio, Angiolo Marroni, Garante dei diritti dei detenuti della regione Lazio, Luigi Miserendino, amministratore giudiziario Calcestruzzi Ericina. Chiuderà la giornata un concerto dei Capone&BungtBangt, gruppo napoletano che suona con strumenti nati da materiali riciclati o con oggetti d′uso comune.

 

Mercoledì 11, dalle 12 in poi, Luisa Laurelli, presidente della Commissione Sicurezza e legalità della regione Lazio, Enzo Ciconte, presidente dell′Osservatorio Sicurezza e legalità della regione Lazio, Silvana Sergi, direttrice del carcere di Civitavecchia, lo scrittore Carlo Lucarelli e il direttore di Legambiente Campania, Raffaele del Giudice. Il tema è la libertà. Nel pomeriggio è la volta di Franco Roberti, procuratore della Repubblica di Salerno, Leda Colombini (Associazione Romainsieme), Enrico Fontana, consigliere regionale del Lazio, Girolamo De Michele, scrittore e Peppe Ruggiero, regista. Chiude la giornata un′esibizione di CoreAcorè con Fancesco Di Giacomo.

 

Giovedì 12, su ecomafia, legalità, antiracket, interverranno la presidente della Fondazione Caponnetto, Elisabetta Caponnetto, gli assessore della regione Lazio Daniele Fichera (Sicurezza) e Filiberto Zaratti (Ambiente), Raffaele Cantone, magistrato, e Antonio Menga, comandante Gruppo Carabinieri Tutela dell′Ambiente Roma. Nel pomeriggio, animeranno il dibattito Lina Busà (Sos impresa), la scrittrice Simona Vinci, il sindaco di Gela, Rosario Crocetta, l′attore Gianfranco Jannuzzo e Marco Omizzolo (Legambiente Latina).

 

Venerdì 13 la ′Settimana per la legalità′ prosegue sul tema comunicare la legalità, con il capo della Squadra mobile di Caserta, Rodolfo Ruperti, l′assessore all′Istruzione della regione Lazio, Silvia Costa, Maria Rosaria Esposito, responsabile Nirda (Nucleo investigativo reati in danno agli animali), Valentina Romoli (Legambiente Lazio), il giornalista Roberto Morrione, Valerio D′Antoni, di Addiopizzo, e il giovanissimo Raffaele Bruina, fondatore del gruppo ′Fuori le mafie da Facebook′. Nel pomeriggio, sempre al Piccolo Eliseo, arrivano la giornalista televisiva Carmen Lasorella, Domenico Airoma, procuratore aggiunto di Cosenza, Mario Congiusta (padre di Gianluca, vittima della mafia), l′attore Ettore Bassi, e il creativo Giuseppe Reggio.

 

Sabato 14, ′Dalle periferie al centro della città′ è invece il tema dell′ultimo giorno. Lo affronteranno, dalle 12 alle 13,30, Raffaele Sanzo, direttore generale Ufficio scolastico della  regione Lazio, Don Marcello Cozzi (Libera Basilicata), Licia Troisi, scrittrice, Laura Muscardin, regista e Thierno Thiam, attore.

 


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...