Accesso rapido

Martedì, 16 Ottobre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Teatro – Diversità e comicità sul palcoscenico

mimmo_mancini

 

Dal 2006, quando debuttò all’Auditorium Parco della Musica di Roma, “Lo Zì” porta in giro per i teatri d’Italia (e non solo, con una tappa a Londra) la storia di un disabile, raccontata dalla voce di un testimone privilegiato. Mimmo Mancini, autore e interprete monologhista dello spettacolo, affronta il tema della disabilità ispirandosi alla propria esperienza diretta in famiglia, ma aspirando a rappresentare una condizione più generale, quella della diversità, che cambia nel tempo e nella percezione sociale. “Lo Zì” è la storia di un disabile attraverso gli anni, di come viene percepito nel tempo, passando dallo stato antico di storpiato“, piaga infetta e untuosa, a quello di “diversamente abile“, il neologismo coniato nei nostri giorni per aggirare l’handicap. Lo spettacolo, ambientato in un paesino del Mezzogiorno, è recitato in parte in dialetto pugliese.

“Lo Zì” rientra in un progetto di ampio respiro, finalizzato ad superare tabù e stereotipi nella cultura e nella percezione sociale della diversità, ma è anche impegnato nell’aiuto alle comunità per disabili.

Scheda dello spettacolo

Autori: Mimmo Mancini e Pietro Albino Di Pasquale
Titolo:  “Lo Zì” quando il riso sgorga dalle lacrime il cielo si spalanca
Genere: Monologo teatrale, atto unico
Durata: 1 ora e 20minuti
Interprete: Mimmo Mancini
Regia: Enrico Maria Lamanna
Musiche: Antonio Di Pofi
Scenografia: Maria Teresa Lapadula
Costumi: Teresa Acone
Disegno luci: Stefano Pirandello e Tonino Di Giovanni
Direttore di scena: Tinino Di Giovanni

F.C.


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...