Accesso rapido

Mercoledì, 12 Dicembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

Eventi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Formia - La scelta libera di Ignazio Cutrò


«Il sentiero della legalità è una salita tortuosa, che tu percorri con uno zaino in spalla. All′inizio dentro c′è una sola pietra, più vai avanti, più lo riempi e diventa pesante. La fatica aumenta, ma alla fine quando arrivi in cima, si respira un′aria così fresca che vale tutta la stanchezza». In questa frase, detta ai ragazzi del Campo antimafia qualche giorno fa, si condensa la volontà di lotta di un uomo che, spinto dal dovere, non ha piegato la testa ai soprusi della mafia, anzi si è ribellato ad essa e ha scelto la giustizia: Ignazio Cutrò. Domenica 3, l′imprenditore siciliano incontrerà i campisti della seconda tranche di lavoro per un nuovo confronto a Formia, presso la Villa Comunale Umberto I. Insieme alla Cooperativa Programma 101 Onlus, la giornalista Piera Mastantuono e Sandro Bartolomeo, il sindaco della cittadina che ospita uno dei terreni confiscati oggetto di sistemazione.

La sua esistenza di testimone di giustizia è cambiata completamente, lo Stato non gli riconosce i diritti che gli spettano, ma nonostante ciò Ignazio Cutrò prosegue il cammino dell′Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia. Grazie all′impegno profuso caparbiamente "rompendo le scatole alle istituzioni", la Regione Sicilia ha finalmente approvato il decreto attuativo che consente ai testimoni di giustizia di venire assunti nelle pubbliche amministrazioni.

Titolo del volume nel quale Benny Calasanzio Borsellino ha messo nero su bianco la vicenda di Cutrò, "Abbiamo Vinto Noi" è la prossima iniziativa del Primo Campo antimafia del Lazio, volta ad accogliere il secondo gruppo di partecipanti. Domenica 3 agosto alle 21, nella cornice della Villa Comunale Umberto I di Formia.

Info
Sito web Ignazio Cutrò
Campo antimafia

Locandina_Abbiamo Vinto Noi [.pdf]

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...